KXIP vs KKR Live Score

Ingegneri, architetti, commercialisti, ragionieri, geometri, medici e avvocati si sono dati appuntamento questa mattina al tribunale Civile per un flashmob silenzioso, in contemporanea con altre 12 città.

Professionisti contro l'Inps, che dal 2011 soffoca piccoli e giovani professionisti chiedendo loro di pagare contributi non dovuti. Si chiama Poseidone l'operazione con la quale l'Inps invia cartelle esattoriali che arrivano anche sino a 30mila euro a persona. "Siamo qui per davanti al tribunale di Napoli per protestarenei confronti dell'Inps e per le gravi violazioni di legge cheha perpetuato a danno di decine di migliaia di professionisti -ha spiegato l'avvocato Armando Rossi, vice coordinatorenazionale dell'Organismo Congressuale Forense - fra domani edopodomani la Cassazione prenderà una decisione in merito airicorsi degli avvocati".

Una mobilitazione caratterizzata da mezz'ora di silenzio con presidi davanti alle sedi giudiziarie per attirare l'attenzione su una questione che penalizza e non poco sia la categoria forense che quella di altri professionisti. Il problema riguarda la previdenza e il pagamento di arretrati che stanno colpendo oltre 800mila legali in tutta Italia.

"Il 40% degli avvocati dal 2015 - continua - si è già cancellato dagli ordini professionali e dagli albi, una professione che ad oggi è formalmente inoccupata e non ha diritto ad avere nulla".


COMMENTI