KXIP vs KKR Live Score

In tre giorni, però, il pregiudicato ha più volte minacciato e picchiato l'anziana madre, che era stata costretta a chiedere l'intervento delle forze dell'ordine.

In questo modo le condotte delittuose di M. S. C., messinese, classe 1991 e di A.C., pattese, classe 1992 venivano prontamente interrotte con il loro collocamento agli arresti domiciliari. L'uomo nel dicembre dello scorso anno mentre stava compiendo un furto in un'abitazione di via IV novembre, è stato sorpreso all'interno dal proprietario, pensionato di 62 anni, che stava rincasando. Poco dopo, quando sono poi intervenuti i carabinieri, il 41 enne è stato rintracciato nell'abitazione della zia, dove nel frattempo l'uomo era immediatamente rientrato, negando ai militari di avere fatto visita alla moglie tentando l'irruzione. Dopo il fermo operato dai Cc, al termine del rito direttissimo, il giudice ha convalidato l'arresto ripristinando l'originaria misura dei domiciliari. A seguito della comunicazione della notizia di reato, l'Autorità Giudiziaria ha emesso il provvedimento di aggravamento della misura cautelare, sostituendo gli arresti domiciliari con quella della custodia cautelare in carcere. Estorsioni che sarebbero avvenute tra l'agosto ed il settembre 2017.il giovane, come detto, è stato accompagnato presso la casa circondariale di Lecce.


COMMENTI