KXIP vs KKR Live Score

In attesa di poter finalmente cominciare a gareggiare per il mondiale MotoGP 2018, la Aprilia ha presentato la nuova moto con cui la coppia di piloti titolari formata da Espargaró e Redding correrà nel corso della prossima stagione.

Il secondo dei piloti Aprilia MotoGP, l'esordiente Scott Redding, ha commentato così la presentazione della nuova moto: "Questo sarà il mio primo anno da pilota titolare".

BASE SOLIDA Il 2017 del team Gresini, supportato ufficialmente da Aprilia Racing in MotoGP, si è rivelato essere una stagione in continua crescita: il già convincente debutto di Aleix Espargarò in Qatar, sesto al traguardo, è stato poi confermato dallo stesso piazzamento in quel di Aragon e da ottime prestazioni in Giappone (quarto in qualifica) e in Australia (miglior tempo al termine della prima giornata di prove).

A parlare dell'ultima RS-GP, il presidente del Gruppo Piaggio, proprietario del marchio Aprilia, Roberto Colaninno: "Quella che Aprilia porta avanti è una tra le sfide più affascinanti che il nostro gruppo porta avanti nei mercati di tutto il mondo". Un patrimonio tutto italiano di competenze eccellenti che fanno di Aprilia Racing una delle piattaforme di ricerca e sperimentazione più avanzate di cui beneficia l'intero Gruppo Piaggio. Ad Albesiano e ai suoi uomini che hanno il compito di tradurre in risultati questo lavoro, va oggi il nostro augurio.

IL COMMENTO DEI PILOTI - Infine, non poteva mancare l'intervento dei veri protagonisti di questa nuova stagione, che carichi più che mai sono prontissimi a scendere in pista e dimostrare il meglio di sé: "Lo scorso anno abbiamo fatto delle gare molto buone, - ha commentato Aleix Espargarò - solo qualche errore ha pregiudicato la nostra posizione finale in classifica. Sono una persona positiva, mi sono preparato bene a questa nuova stagione e credo nel percorso che stiamo percorrendo". "Dire gli obiettivi ora è difficile, ma i passi avanti fatti fino ad ora mi danno moltissima fiducia", ha sottolineato Redding.

Il pilota britannico ha dichiarato: "Mi dà una grande motivazione avere un team alle spalle che aiuta e che lavora insieme a me, per far crescere la moto".

"Questa sarà una stagione importante per noi". Il lavoro compiuto dal reparto corse di Noale nel corso della stagione 2017 si è infatti concretizzato nella crescita costante del giovane progetto RS-GP che, sempre caratterizzato dalla livrea tricolore disegnata da Aldo Drudi, si è rinnovato ed evoluto in ogni area per la stagione 2018. Si è adattato velocemente e permettendoci di raccogliere dei risultati importanti, motivando ulteriormente il team grazie alla sua grinta. Difficile fare previsioni per ora, mi sto ancora adattando alla RS-GP e intanto abbiamo sviluppato il modello del 2018. Scott si trova, per la prima volta, ad avere il supporto di una squadra ufficiale. "E' ancora molto giovane, ma ha maturato una grande esperienza nella MotoGP, e nei test svolti ha già dimostrato la sua professionalità e la sua sensibilità tecnica nello sviluppo della nuova moto". "Sono comunque positivo, grazie agli ultimi test in Qatar abbiamo fatto uno step ulteriore riducendo il gap dai primi e partirò fiducioso per la prima gara".


COMMENTI