KXIP vs KKR Live Score

"Tuttavia - conclude Schiavo -, dopo un Natale di difficoltà, gli introiti che si realizzeranno con i saldi non saranno sufficienti per coprire i mancati incassi natalizi, nonostante e i 2-3 euro in più pro capite spesi nelle feste rispetto al 2016".

Inoltre, circa un italiano su due (il 47%) approfitterà dell'occasione per fare almeno un acquisto; un altro 41% valuterà le occasioni di risparmio prima di decidere se acquistare o meno, evidenzinado un aumento di interesse dei consumatori - dopo anni di crisi - confermato anche dalle intenzioni di spesa.

L'acquisto più desiderato in questo campo riguarda le scarpe, seguite dai prodotti di maglieria e, a distanza, dai pantaloni.

Lato commercianti, quest'anno pare sia in arrivo una novità: sembra infatti che più della metà dei negozi (il 56%) partirà con sconti del 30%, mentre la rimanente parte promuoverà un "inizio col botto" introducendo sin dai primi giorni sconti compresi tra il 40 e il 50%. Si hanno due mesi di tempo, non 7 o 8 giorni, per denunciare il difetto. Stare alla larga da quei negozi che avevano gli scaffali semivuoti poco prima dei saldi e che poi si sono magicamente riempiti dei piu' svariati articoli.

Sulla stessa linea di Peparello a proposito dei saldi di fine stagione è la presidente dell Fismo Confesercenti di Viterbo Lina Novelli, che ribadisce: "È necessario fornire regole precise a proposito dei saldi poiché molte volte non vengono osservate, soprattutto dall'e-commerce, dove le imprese fanno costantemente promozione abbattendo costi tutto l'anno senza un preciso intervento che faccia rientrare tutto questo all'interno della reale entità prevista dai saldi". A dimostrazione delle sofferenze del settore bisogna considerare che, dal 2008 al 2017, le quote di spesa dedicata dalle famiglie di Roma e del Lazio all'abbigliamento e alle calzature si è ridotta quasi del 25%.

I consigli su cosa comprare sono nella gallery in alto. Il prezzo deve essere inoltre esposto in modo chiaro e ben leggibile. Anche i capi comprati in svendita si possono cambiare. Controllare che fra la merce in saldo non ce ne sia di nuova a prezzo pieno. Il saldo non deve essere sconto di magazzino. Diffidare delle vetrine coperte da manifesti che non vi consentono di vedere la merce. È rimesso alla discrezionalità del negoziante.


COMMENTI