KXIP vs KKR Live Score

Il fine è quello di sostenere Nicola Zingaretti e di aprire un dibattito di discussione sul programma anche con Giorgio Gori.

Con Zingaretti, ammette Bersani conversando con i cronisti in Transatlantico, la strada di un accordo è meno complicata di quella con Gori. Perché "non ha senso fare ammucchiate contro la destra, operazioni di ceto politico".

L'ex segretario del Pd ed esponente di Liberi e Uguali spiega che le due realtà sono diverse e che al momento è più semplice arrivare ad un'intesa per sostenere Nicola Zingaretti nel Lazio rispetto a Giorgio Gori, candidato dem per la guida del Pirellone: "Vediamo - aggiunge Bersani - serve una proposta chiara altrimenti le persone non le porti a votare".

Poco prima stessa linea dal governatore della Regione Toscana, Enrico Rossi, uno dei fondatori di "LeU", che su Facebook ha scritto: "Con il Pd alle elezioni siamo in competizione e impegnati a battere la sua attuale linea politica, offrendo un sicuro approdo di sinistra ai tanti che quel partito ha deluso. Vediamo che succede nelle prossime ore". Perciò "con Gori in Lombardia è opportuno aprire un confronto sul programma, perché rispetto a Maroni non basta #faremeglio, come dice lo slogan di Gori, ma si deve cambiare idee e politiche".

Roma, 10 gen. (askanews) - "Per me alcune posizioni sono inverosimili ma credo che la questione sia più attenente al Pd". "Io domani parteciperò all'assemblea di Leu in Lombardia per indicare il candidato di Liberi e Uguali alla Regione" dice Fratoianni. "Gli appelli non bastano, il giudizio è di merito, politico". Ma resta ancora forte l'opposizione di Sinistra italiana e Possibile, che vorrebbero correre da soli in entrambe. "Abbiamo concordato di ascoltare le indicazioni del territorio, domani (venerdì 12 gennaio, ndr) ci saranno le assemblee sia in Lombardia che nel Lazio, poi prenderemo una decisione".


COMMENTI