KXIP vs KKR Live Score

Dichiarato inagibile l'appartamento, dove erano presenti 13 profughi di diversa nazionalità. Uno dei 7 migranti è stato ferito gravemente poichè rimasto sotto i calcinacci ed è stato soccorso da pompieri e medici del 118, i quali l'hanno trasferito in codice rosso all'ospedale Galliera. Sottoposto ad accertamenti ealle cure dei sanitari è stato dichiarato fuori pericolo.

"Stavamo dormendo quando ci è crollato tutto addosso". I nove ospiti del centro sono tutti africani: tre del Gambia, uno della Nigeria, uno del Camerum, tre senegalesi e uno del Mali. "Eravamo sommersi dalle macerie".

Nel centro erano ospitati anche altri due migranti.

Sul posto è arrivato anche il sindaco di Genova Marco Bucci e tutti gli altri migranti, dimessi dopo un controllo con ferite guaribili in pochio giorni, hanno passato la notte in albergo a spese del comune.

La presidente della cooperativa Saba che gestisce l'appartamento replica. "Non avevamo mai avuto nessun segnale premonitore che potesse crollare il controsoffitto, altrimenti avremmo provveduto subito a metterlo in sicurezza".

I Vigili del fuoco della sede centrale sono intervenuti in Via Sampierdarena 40 per il crollo di un controsoffitto.

Il centro di accoglienza straordinaria è stato posto sotto sequestro dalla procura per agevolare le indagini sulle cause del crollo.

In un attimo, i migranti sono stati ricoperti da tanti detriti caduti dall'alto.


COMMENTI