KXIP vs KKR Live Score

È successo stamani ad Avola, nell'istituto Vittorini.

Il professore è stato subito ricoverato in ospedale, ove si sono rese necessarie le cure dei medici.

I genitori, 47 anni lui e 33 lei, sono entrati in azione per vendicare il figlio dodicenne e si sono presentati a scuola per un chiarimento (a modo loro) con il docente, colpevole di aver richiamato l'alunno.

Immediato è stato l'intervento degli altri docenti che sono riusciti a liberare il collega dalla furia della coppia.

Davanti alla classe di alunni hanno iniziato a dare calci e pugni all'insegnate causandogli la rottura di una costola. Volevano dare una bella lezione all'insegnante di educazione fisica che aveva 'osato' rimproverare il figlio, l'amato pargolo, il reuccio della famiglia.

Un rimprovero quindi, comune a molti altri, che avvengono quotidianamente tra i banchi di scuola ma che di fatto, non è assolutamente piaciuto ai genitori dello studente 12enne, che giunti nel cortile dell'Istituto Vittorini, hanno cominciato a picchiare con calci e pugni l'insegnante di 60 anni.

La prognosi è di 10 giorni per la frattura di una costola.

I dettagli non sono ancora chiari. Entrambi sono stati denunciati per lesioni e interruzione di servizio pubblico: hanno dichiarato ai carabinieri di essere stati contattati dal figlio che ha raccontato di urla nei suoi confronti e di un libro lanciato in testa.

Sono dovuti intervenire i carabinieri a riportare la calma nella scuola media, luogo deputato all'istruzione e all'educazione degli adolescenti.


COMMENTI