KXIP vs KKR Live Score

La decisione. "Confermo che non mi ricandiderò: è una decisione che ho preso in piena autonomia, una decisione personale, condivisa tempo fa con Salvini e Berlusconi. A questo proposito dobbiamo avere la garanzia che non ci siano altre presenze nel centrodestra che possano sottrarre voti e determinare una sconfitta". La genericità delle ragioni dell'abbandono, inoltre, desta non poche perplessità: perché Maroni non ha spiegato, con argomentazioni circostanziate, la sua scelta? Il primo: Maroni, fiutando la vittoria del centrodestra a livello nazionale, si starebbe preparando per entrare nel prossimo governo oppure, se il Carroccio superasse Forza Italia, per proporsi come premier di una coalizione che, dovendo optare per un leghista a Palazzo Chigi, lo preferirebbe al posto del ruspante 'capitano' Salvini. Voci, per ora. Nulla più, anche se i 'rumors' circolano con insistenza nei palazzi della politica milanese e lombarda. "Non ho pretese o richieste da fare", ha aggiunto, ma "sono naturalmente a disposizione se dovesse servire".

In ogni caso, l'abbandono di Maroni è certo. Il candidato governatore - è questa è l'unica cosa certa - sarà deciso assieme da Lega Nord e Forza Italia.

Il governatore lombardo, Roberto Maroni non si ricandidera' per un secondo mandato.

Dal canto sui Renzi fiuta una possibile conquista della Lombardia a patto di restare uniti: "In Lombardia e nel Lazio abbiamo due ottime candidature: spero che Grasso faccia convergere il suo movimento su queste due ottime persone", dice il segretario dem intervenendo a "Circo Massimo", su Radio Capital.


COMMENTI