KXIP vs KKR Live Score

La polizia della squadra mobile e della divisione anticrimine Catania ha sequestrato beni del valore di circa 41 milioni di euro a un imprenditore, Michele Guglielmino, 48 anni, considerato vicino alla mafia e in particolare "ritenuto orbitante nell'area di influenza del clan Cappello-Bonaccorsi".

Il provvedimento del Tribunale, su richiesta della Dda della Procura, è stato emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Catania e dispone il "sequestro di beni illecitamente conseguiti da soggetti gravitanti nell'area della cosca Cappello-Bonaccorsi" e riguarda beni mobili, immobili ed imprese, in forma individuale e societaria, inquadrati principalmente nel settore della grande distribuzione alimentare. L'imprenditore, come si legge in una nota pubblicata dalla Polizia, "si è distinto soprattutto nella capacità di inserirsi nel mercato della grande distribuzione di generi alimentari, reimpiegando il denaro derivante da attività illecite".

Oltre ai 13 supermercatui sigilli sono stati posti a un distributore di carburanti; sequestrati anche terreni edificabili, ville, automobili e conti correnti e rapporti bancari questi ultimi per un valore di 250.000 euro.

L'operazione fa seguito a un'accurata indagine patrimoniale svolta dal pool specializzato nelle misure di prevenzione.

Totalità delle quote ed intero patrimonio aziendale della società "G.M. SUPERMERCATI S.R.L". (CF. 05352570872 ) di BRUNO Salvatore e GUGLIELMINO Michael Giuseppe, avente sede legale in Misterbianco via Sonnino s.n.c, di fatto attualmente inattiva.

Ciao, ti invito o a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla.


COMMENTI