KXIP vs KKR Live Score

L'accusa del Codacons è pesante, un macigno. Immediata la risposta del ministero, che ha formalizzato una denuncia alla Procura della Repubblica di Roma per il reato di procurato allarme. E anche l'Aifa (l'Agenzia Italiana del Farmaco) ha smentito il contenuto dell'esposto affermando che non c'è alcuna relazione tra i decessi e la vaccinazione.

Tutta la vicenda è scaturita da un esposto dell'associazione dei consumatori Sicilia depositato presso la Procura della Repubblica di Catania, tramite il dirigente dell'Ufficio Legale Regionale del Codacons Carmelo Sardella, "per omicidio colposo, commercio e somministrazione di medicinali guasti". Mettiamo lo studio dei due scienziati (la ricercatrice del Cnr Antonietta M. Gatti e il farmacologo Stefano Montanari) a disposizione del ministero e ci attendiamo una pronuncia da parte degli esperti. "Il nostro scopo è quello di capire se la ricerca oggetto di esposto sia veritiera, attendibile e attinente alla realtà". "Le affermazioni del Codacons risultano destituite di ogni fondamento e volutamente dirette a creare panico tra la popolazione" ha dichiarato il Ministero all'Ansa. Ma la tesi e' contestata anche dall'Agenzia italiana del farmaco (Aifa): "Non c'e' nessuna relazione accertata fra i casi segnalati dal Codacons e le vaccinazioni", si apprende dall'Agenzia, che ha verificato i casi citati dall'associazione di 13 bambini morti.


COMMENTI