KXIP vs KKR Live Score

Davanti al commissario alla spending review Carlo Cottarelli e Alessandro Gassman la grillina è sembrata in evidente difficoltà. Si parlava dell'Euro e del referendum sull'uscita dalla moneta unica, storico pallino del movimento grillino. Questo la porta da un lato a partire in voli pindarici in cui afferma che l'euro è "l'unico modo per fare inflazione ormai" (...), dall'altro a trincerarsi dietro motti del tipo "il voto è segreto" per evitare di rispondere a una domanda legittima nei confronti di chi chiede un referendum, perché di solito chi lo chiede lo fa per votare sì.

"Noi abbiamo detto sempre referendum, abbiamo detto sempre che i cittadini devono scegliere..." "Ma lo dite ancora, pur sapendo che non possiamo fare un referendum sull'euro?", chiede Lilli Gruber, facendo riferimento al fatto che la nostra Costituzione vieta la possibilità di abrogare un trattato internazionale con una consultazione popolare.

In realtà quella di Laura Castelli è una risposta molto politica e a più riprese già sostenuta dai leader del Movimento, che negli ultimi tempi avevano espresso la volontà di svolgere il referendum senza indirizzo di partito, lasciando la scelta all'elettorato. "Noi abbiamo raccolto le firme, siamo convinti che si possa fare..." Non è vero che certe cose non si possono fare. On.Laura Castelli(M5S): "non si dice cosa si vota" Lilli Gruber:"come 'non si dice'?!" La parlamentare replica: "Non è un tema ideologico, è un tema tecnico".

Lilli Gruber: "Ma insomma...lei non mi ha risposto: voterebbe Si o No al referendum che propone?!" Dopodiché, un conto è dire cosa vuoi fare con l'euro, un conto è dire 'ce l'avreste un modo per?'.


COMMENTI