KXIP vs KKR Live Score

In media nell'area il divario tra età legale ed effettiva di uscita per pensionamento è di 0,8 anni per gli uomini e di 0,2 anni per le donne. Secondo la legislazione attualmente in vigore, entro il 2060 l'età normale di pensionamento aumenterà in circa la metà dei paesi dell'OCSE, di 1,5 anni per gli uomini e di 2,1 anni per le donne in media, raggiungendo poco meno di 66 anni. Questo perché, ad oggi, da noi in media si esce dal lavoro prima dei 63 anni.

(Teleborsa) - "Sono necessarie ulteriori riforme nei Paesi dell'OCSE per mitigare l'impatto dell'invecchiamento della popolazione, l'aumento della disuguaglianza tra gli anziani e la natura mutevole del lavoro". Il prolungamento dell'età pensionabile non riguarda solo l'Italia. Lo scrive l'Ocse nel Panorama sulle pensioni 2017 secondo il quale nel 2016 ci sarebbero stati tra l'età di uscita per vecchiaia (66,7 anni) e quella media effettiva 4,4 anni di differenza, il divario più alto nell'area Ocse.

La spesa pensionistica italiana è superiore al 16% del Pil, seconda in Europa solo alla Grecia. "L'età normale della pensione - prosegue il think tank parigino - diminuirà in metà dei Paesi della zona, e verrà tarata rispetto all'aspettativa di vita in Danimarca, Finlandia, Italia, Paesi Bassi, Portogallo e Repubblica slovacca". Il rapporto Ocse rileva che i benefici pensionistici previsti per gli attuali ventenni saranno elevati solo per chi riuscirà' ad avere una carriera lavorativa senza particolari interruzioni, "il che non sara' molto comune in futuro", considerando il basso livello di occupazione dei giovani tra 20 e 24 anni (30%) e tra i 55 e i 64 anni (50%), inferiori alle medie Ocse (57% e 59%).

L'Ocse, organizzazione per la Cooperazione e lo sviluppo economico, che conta ad oggi 35 Paesi membri, prevede che l'Italia sarà uno di quei Paesi che adeguerà l'età pensionabile alla speranza di vita.

L'ente parigino ha stilato una graduatoria sulla futura età di pensionamento nella prospettiva di un 20enne che abbia iniziato a lavorare nel 2016.


COMMENTI