KXIP vs KKR Live Score

"La settimana scorsa ho vinto un premio che mi ha dato grande soddisfazione: ho saputo che ho preso 500 voti da calciatori di Serie A, e ho saputo che tu non mi avresti votato (ride, e prosegue la polemica con Iannicelli, ndr)".

Servirà vincere, quello è certo, ma questo dopo il 3-1 dell'andata e contro un Feyenoord ancora a 0 punti e con pesanti assenze, sembra l'ostacolo meno duro, quasi assurdo dirlo ma le paure dei napoletani e della stessa società si concentrano maggiormente sulla partita del City. Io non sono un imbecille, questa squadra ha fatto 206 punti in 91 partite, con una media di 2,27 a partita.

Il 4-2-3-1 che non si può fare più. La gara di domani ci dirà se siamo grandi perché i grandi cadono e si rialzano. Con un pizzico di fortuna potremmo essere il primo Napoli capace di arrivare per due volte di fila agli ottavi e questo ci darebbe gusto. Domani veniamo senza Insigne e nessuno si lamenta.

Ha avuto modo di sentire Guardiola: si aspetta che faccia la miglior partita contro lo Shakhtar? Se c'era Milik sarebbe stato diverso, forse anche venerdì contro la Juve.

La squadra di Guardiola avanti in Premier e in ogni coppa, ha stravinto anche questo girone, punteggio pieno per i citizens che sembrano saper solamente vincere, non dovrebbe esserci partita insomma. Ci ha fatto rabbia perché era una partita importante in cui pensavamo di meritare almeno un pareggio. Perché significherebbe mettere in dubbio la sua mentalità. Se non si è segnato è perché abbiamo avuto meno lucidità sotto porta, c'è stata qualche verticalizzazione di meno.

"Abbiamo avuto qualche infortunio e qualche episodio sfortunato, ma credo che i numeri attuali siano nella normale gestione delle cose, abbiamo sempre rimediato e ce la faremo anche stavolta". Dinanzi a noi, dopo aver battuto tanti primati, c'è un altro record: essere l'unico gruppo della storia del Napoli a qualificarsi agli ottavi di Champions per due anni consecutivi. E' difficile entrare nell'elite europea, questo passaggio del turno ci potrebbe dare la convinzione di poter fare di più l'anno prossimo. Ho la sensazione che la mia squadra si senta in prova in Champions. Con i giocatori ci diciamo le cose in faccia, non serve la psicologia. La reazione ce l'avranno sicuramente, bisogna evitare di perdere un briciolo di fiducia costruita in 27 mesi per una partita in cui il risultato ci è andato contro, ma dalla quale dobbiamo pensare di essere cresciuti. Non abbiamo fatto così male come alcuni dicono. La nostra forza è un gruppo fatto da 25 leader che ora deve rialzarsi dopo la prima sconfitta dopo tanti mesi: "vincere contro il Feyenoord è la migliore risposta che possiamo dare alle critiche piovute sul Napoli in questi giorni". Io ero a casa a bestemmiare e per due notti non ho dormito. "Mi basta poco però per ricaricare le batterie, mi bastano dieci minuti di allenamento fatto per bene per riprendere la sciabola".

Deve essere un bravo psicologo a risollevare il morale del gruppo?


COMMENTI