KXIP vs KKR Live Score

Il corpo senza vita della famosa pornostar canadese August Ames è stato trovato nella sua casa di Camarillo, in California, martedì scorso. "Non so cosa fanno nella loro vita privata", le sono state rivolte frasi come "sei la donna più stupida che abbia mai incontrato in 15 anni di esperienza nel settore" da parte di un collega, oppure "puoi chiedere il preservativo, quindi non c'è assolutamente alcun motivo per discriminare", fino ad arrivare a un orrendo "chiedi scusa o ingoia cianuro".

Molte ragazze non vogliono girare con uomini che hanno fatto scene porno gay, per sicurezza. Sconosciute le cause della morte. Anche io non voglio. "Era la persona più gentile che abbia mai conosciuto e per me era tutto - ha dichiarato suo marito Kevin Moore alla rivista specializzata Adult Video News -". A commento del suo tweet "non metto in pericolo il mio corpo - avrebbe dichiarato in un successivo tweet -". Si parla ormai da ore di suicidio. "Amo la community gay e questo non c'entra con l'omofobia".

I presunti problemi di depressione di August Ames.

Le accuse contro la giovane pornostar erano di carattere omofobo e ultimamente era stata anche pesantemente attaccata con violenza verbale. Perché se proprio si volesse battere la pista dell'umiliazione, il dolore di essere additata e colpevolizzata, sarebbe necessario rimarcare che la Ames era una delle attrici hard più note al mondo, con più di 270 scene all'attivo e vincitrice di due AVN Awards, il massimo riconoscimento per chi lavora nell'industria a luci rosse. La shitstorm, in questo senso, potrebbe essere letta come la goccia finale, sommatasi ad una condizione già precaria.


COMMENTI