Sorpreso dagli insegnanti, in una scuola media di Chiaia, mentre teneva in classe un coltello multiuso dalla lama lunga 6 centimetri. Il minorenne F.G., non solo anni prima avrebbe sottratto una delle armi all'interno delle abitazioni di un privato e di un agente della polizia municipale ma era anche presente lo scorso 19 novembre quando nel cuore dei "Baretti" è avvenuta una sparatoria.

Dopo aver ascoltato gli insegnanti, gli agenti hanno scoperto che il minore proviene da un nucleo familiare problematico. L'arma da taglio è stata subito sottratta al ragazzo il quale, tuttavia, non aveva usato l'oggetto in maniera offensiva contro i compagni o il personale dell'Istituto. Per questo motivo, la donna è stata diffidata a vigilare sul minore.

Considerata la gravità del fatto è stata inoltrata annotazione alla Procura dei Minori per le valutazioni inerenti l'accaduto ed il contesto familiare del ragazzo.


COMMENTI