KXIP vs KKR Live Score

A quanto pare Gal Gadot, attrice e modella israeliana intertprete dell'Amazzone DC, avrebbe chiesto garanzie per confermare la sua partecipazione al sequel del cinecomic.

Alcuni rumor vorrebbero Gal Gadot contraria a tornare per Wonder Woman 2, qualora Brett Ratner, accusato di molestie sessuali, fosse coinvolto nel progetto.

La società di quest´ultimo, la RatPac-Dune Entertainment, è una delle co-produttrici di Wonder Woman insieme alla Warner Bros e ha già guadagnato parecchio denaro dalla prima pellicola, considerando che gli incassi del film interpretato dalla Gadot hanno superato i 400 milioni di dollari in tuto il mondo. Ora Gadot sta dicendo che non firmerà per il sequel fino a che la Warner non farà fuori Brett e non si libererà di lui.

"Gal vuole rimanere ferma nei suoi principi", ha spiegato la fonte di Page Six. Sa anche che il modo migliore per colpire persone come Brett Ratner è rovinargli il portafoglio. Secondo il sito infatti, l'attrice "sa che la Warner Bros. deve schierarsi dalla sua parte, dato che non possono avere un film incentrato su fiducia e forza alle donne, legato a temi come emancipazione femminile finanziato in parte da un uomo accusato di molestie sessuali contro una donna".


COMMENTI