KXIP vs KKR Live Score

Un 43enne è stato infatti fermato a Bologna dopo che nella serata di sabato si era presentato in Caserma dai carabinieri dichiarando di aver ucciso il padre, sulla cui morte non si era mai indagato.

L'anziano deceduto era malato e con problemi di deglutizione: il figlio ha rivelato alle forze dell'ordine di aver fatto ingerire al padre dei pezzi di cibo troppo grandi perché l'uomo riuscisse a deglutirli. L'uomo era morto nell'abitazione di famiglia in un paese della provincia di Treviso ma al momento del fatto nessuno aveva avanzato sospetti e il decesso era passato come una normale morte per cause naturali. La cosa che stupisce è che il delitto si sarebbe consumato oltre un anno fa, nel settembre 2016, ma il caso era stato archiviato come 'morte naturale'.

Alla luce delle dichiarazioni spontanee fornite, i carabinieri hanno disposto il fermo per il veneto, che, come richiesto dal pm Antonella Scandellari, dovrà essere convalidato. Nelle prossime ore è attesa la decisione del gip sul provvedimento e poi gli atti verranno trasmessi per competenza dalla Procura di Bologna a quella trevigiana per i necessari riscontri alle affermazioni dell'uomo, ritenuto comunque piuttosto attendibile. Gli investigatori attendono di definire meglio la vicenda, l'attendibilità del racconto della persona e perché si sia costituito a Bologna.


COMMENTI