KXIP vs KKR Live Score

Harare, 14 nov 17:40 - (Agenzia Nova) - L'esercito dello Zimbabwe avrebbe circondato la sede dell'emittente statale "Zbc", nella capitale Harare.

Azioni prontamente censurate dal capo delle forze armate, Constantino Chiwenga, che ha intimato indirettamente a Mugabe di fermare le purghe. Il clima nel Paese africano è stato avvelanato dalla stagione di epurazioni avviata dal presidente 93enne Robert Mugabe, che ha recentemente costretto all'esilio il suo vice, e possibile delfino, Emmerson Mnangagwa, accusato di slealtà, mancanza di rispetto e disonestà. "Le attuali epurazioni in atto nel partito devono cessare immediatamente". La decisione è stata annunciata dal portavoce del partito, Simon Khaya Moyo, secondo cui Mnangagwa "mancava di disciplina". Non sono ancora arrivate spiegazioni da parte dell'esercito. Il presidente sinora era riuscito a gestire le faide interne al suo partito, lo Zanu Pf. Il leader sta pensando di ricandidarsi il prossimo anno, con grandi probabilità di vittoria. L'allontanamento potrebbe aver aperto la strada a un passaggio di potere da Mugabe, 93 anni, alla consorte Grace, di 41 anni più giovane.

In precedenza lo stesso Mutsvangwa aveva affermato che dietro la rimozione di Mnangagwa c'è la regia della first lady Grace Mugabe.

Il vicepresidente, infatti, è stato definito "sleale" verso il potere L'obiettivo è, quindi, ragionevolmente quello di ridimensionare le pretese del presidente Mugabe.

Grace Mugabe ha molto seguito nell'ala giovanile del partito di maggioranza Zanu-Pf.

Mentre Grace Mugabe iniziava a pensare al suo futuro (non solo politico) la papabile candidata alla successione era la vicepresidente Joice Mujuru, che negli anni Settanta, appena diciottenne, si era unita alla guerra d'indipendenza con i guerriglieri guidati da Mugabe ed era diventata la prima comandante donna con il nome di guerra Teurai Ropa ("Spargi-sangue").


COMMENTI