"Questa sconfitta non è arrivata improvvisamente, perché noi arriviamo da due Mondiali disastrosi". Parola di Arrigo Sacchi intervistato da Premium Sport. "Se è stata scelta la formazione giusta?" I fischi a Ventura? Certo, non un livello eccelso".la rinascita - L'ex ct della Nazionale guarda immediatamente al futuro: "In queste situazioni si cerca sempre il capro espiatorio: ci mettiamo a posto la coscienza allontanando il singolo.

La formazione più giusta dipende da tante cose, non può essere mai il singolo a fare la differenza: il calcio è uno sport di squadra, non individuale. Come ripartire, adesso? Ancelotti è un grande, ma dobbiamo fare molte cose diverse da quelle che stiamo facendo partendo proprio dalle basi: "può andare bene solo se viene supportato: "bisogna cambiare alla base, a partire dai giovani".


COMMENTI