KXIP vs KKR Live Score

Sul futuro dell'Italia, si attendono novità importanti dalla conferenza stampa odierna cui prenderanno parte il presidente del Coni Giovanni Malagò, il ministro dello Sport Luca Lotti e il direttore generale della Figc Michele Uva. Queste le sue parole sintetizzate dalla redazione di NapoliSoccer.NET per i propri lettori.

"Ora servono 48 ore di riflessione", filtra dalla Federcalcio, una pausa che va da Tavecchio in giù: "Siamo profondamente amareggiati e delusi per la mancata qualificazione al Mondiale - commenta il presidente - è un insuccesso sportivo che necessita una soluzione condivisa e per questo ho convocato domani una riunione con tutte le componenti federali per fare un'analisi approfondita e decidere le scelte future".

Si parla anche di un possibile commissariamento della Federazione: "Oggettivamente in Figc non ci sono gli strumenti procedurali per procedere" ha spiegato Malagò. Se mi aspettavo dimissione immediate? Siamo usciti negli ultimi due Mondiali al primo turno e a questo non ci siamo nemmeno qualificati. Non c'è una regola, non c'è una obbligatorietà - ha dichiarato Malagò - Alcuni presidenti federali e allenatori sono rimasti al loro posto, si sono assunti questa responsabilità, altri invece hanno deciso di lasciare. Anche dal punto di vista culturale, di come si insegna a fare calcio ai ragazzi ed educare i genitori sotto quest'aspetto. Il massimo dirigente sportivo, nel corso della presentazione del nuovo stadio dell'Atalanta, ha poi osservato che "negli anni delle vacche grasse, dove sono arrivati anche risultati importanti, se ci fosse stata attenzione, lungimiranza e logica probabilmente le società avrebbero quasi tutte uno stadio di proprietà". Il suo ruolo è stato un errore, una scommessa persa. Ma non posso essere io a commissariarla.

Della disfatta azzurra ha parlato anche l'ex numero 1 del Coni, Franco Carraro che ha analizzato innanzitutto il danno economico: "Grossomodo saranno 500-600 milioni".

"Vorrei ringraziare Buffon perché ieri ci ha messo la faccia". "Insieme a lui ringrazio tutta quella generazione di calciatori che ci hanno dato soddisfazioni enormi".


COMMENTI