KXIP vs KKR Live Score

Da tale dichiarazione si evince come le impronte digitali non sono uniche e quindi non affidabili al 100% per il riconoscimento delle persone. Secondo un rapporto redatto dagli esperti di scienze forense dell'Associazione americana per l'avanzamento delle scienze (Aaas), infatti, non esistono evidenze scientifiche sufficienti per poter affermare che le impronte digitali siano diverse per ognuno. In realtà non esistono tecniche efficaci al 100% per confrontare le impronte digitali nascoste, ossia quelle invisibili lasciate sulle superfici, e per attribuirle a un'unica persona. Di conseguenza, non è possibile associare le impronte a un unico individuo "con una precisione del 100%".

"L'analisi delle impronte digitali è uno dei metodi forensi più utilizzati per l'identificazione", ha rilevato Joseph Radane, docente di Statistica e scienze sociali dell'università americana Carnegie Mellon.

In linea di principio, ha aggiunto, "i sistemi che le analizzano servono a identificare la persona che ha lasciato il suo segno sulla scena del crimine", ma l'esame delle tecniche per analizzare le impronte digitali nascoste, dimostra che "non esiste un metodo scientifico per stimare il numero di persone che condividono le caratteristiche di una impronta digitale, e inoltre non si può escludere l'errore umano durante il confronto". Secondo il rapporto, tuttavia, si potrebbero migliorare le capacità dei sistemi di confronto automatico, ma c'è bisogno di intensificare la ricerca in questo campo.

Per decenni gli investigatori di tutto il mondo hanno considerato affidabili e "praticamente certe" le prove emerse dalle impronte digitali latenti prelevate dalle scene del crimine e poi confrontate con quelle appartenenti a fonti identificate. Il dermatoglifo rappresenta tutte quelle creste e quei solchi che possiamo vedere anche ad occhio nudo e che sono presenti su tutte le dita, le mani e anche i piedi, la loro caratteristica è l'immutabilità poiché non cambiano con il passare degli anni, e, prima di questo report, venivano considerate 'uniche' e cioè attribuibili ad un unico individuo.


COMMENTI