KXIP vs KKR Live Score

Con i cambi al vertice che finiranno all'attenzione del Cda buona parte di quel che resta della Rai disegnata da Antonio Campo Dall'Orto sarà relegata al passato: dei direttori delle tre reti generaliste scelti dall'ex dg un anno e mezzo fa, in una delle principali operazioni editoriali della sua gestione, ne resterà soltanto uno, in una posizione meno prestigiosa.

La Dallatana, secondo voci di corridoio, aveva chiesto di uscire dall'azienda a dicembre, nonostante i falliti tentativi di Orfeo di convincerla a restare. A gennaio 2015 era diventato vice direttore di Rai1, con il compito di occuparsi dell'unità organizzativa 'palinsesto' della prima rete. Per Rai 1, invece, il diggì ha scelto, non a caso, un uomo di grande esperienza come Teodoli, lasciando a bocca asciutta un altro ex direttore di rete come Andrea Vianello.

Angelo Teodoli lascia la direzione di RaiGold, dove era arrivato a marzo del 2016.

ROBERTA ENNI - Attuale vicedirettrice di Rai1 per il Marketing e Palinsesto, la neo responsabile di Rai Gold lavora in Rai dal 1987. A Rai Gold, struttura che coordina Rai4, Rai Movie, Rai Premium e Rai World, è stata proposta Roberta Enni, ora in forze alla vicedirezione di Rai 1. Ha inoltre curato lo sviluppo e il lancio di Rai 5, canale digitale di intrattenimento culturale e prima sperimentazione Rai di Social TV.

La Dallatana saluta dopo aver cambiato il volto di Rai2.

.

Ilaria Dallatana lascia il suo incarico di direttore di Rai Due per motivi personali. Dallatana non ha apportato cambiamenti rivoluzionari al palinsesto della seconda rete del servizio pubblico, ma da donna che conosce i meccanismi della televisione ha saputo raccontare una Rai2 con lo sguardo proteso in avanti, verso l'innovazione e il cambiamento. Si è occupata di produzione, nuovi media e di innovazione prodotti. Basti ricordare Mika, Virginia Raffaele o serie televisive come "Rocco Schiavone" e "La porta rossa". La scelta di Fabiano, 41 anni, che ha guidato la rete ammiraglia cogliendo significativi risultati negli ascolti e nella qualità del prodotto, ha principalmente l'obiettivo di proseguire il percorso intrapreso da Rai2 nel ringiovanire il target e modernizzare il linguaggio.


COMMENTI