KXIP vs KKR Live Score

Da sabato è agli arresti domiciliari per truffa e turbativa d'asta.

Rizza, inserito nella lista di Forza Italia a Siracusa, ha presentato le dimissioni con l'obiettivo di riuscire a ottenere la revoca della misura cautelare, decisa dal gip del Tribunale di Siracusa per via del possibile inquinamento delle prove. Nessuna condanna nei sei anni in cui è sotto inchiesta.

L'inchiesta della Procura, denominata "Res Pubblica", è stata coordinata dal procuratore capo Francesco Paolo Giordano e diretta dal sostituto Margherita Brianese. Episodi di truffa ai danni del Comune commessi, secondo l'accusa, in concorso tra sindaco, indagato anche per tentata concussione, un funzionario comunale e un imprenditore, per l'acquisto di beni tramite la Consip con codici alterati per consentire all'imprenditore la vendita dei beni ad un prezzo maggiorato. A esprimersi sulla questione è stato oggi anche il candidato del centrosinistra Fabrizio Micari: "È sicuramente il leader di questo partitino che si chiama Diventerà bellissima, ma che certamente non è il leader della coalizione", ha detto stamani il rettore di Palermo, rimarcando ancora una volta le distanze tra le dichiarazioni dell'ex presidente della commissione regionale antimafia e il principale partito che lo sostiene. Due ore dopo dalla prefettura di Siracusa è arrivata una nota nella quale il rappresentante del governo in provincia di Siracusa, Giuseppe Castaldoo, "ha dichiarato sospeso di diritto dalla carica di sindaco, Antonello Rizza, primo cittadino di Priolo, arrestato in esecuzioze di un'ordinanza cautelare emessa dal Gip di Siracusa".


COMMENTI