KXIP vs KKR Live Score

Già, perché il famoso sito Pornhub (non fate finta di non conoscerlo) ha scoperto di essere sotto attacco malware per 1 anno.

Secondo i ricercatori informatici, quindi, questo malware può aver colpito un gran numero di utenti: basti pensare che l'utenza del sito porno Pornhub è di circa 26 milioni di utenti.

Una delle più grandi piattaforme del mondo di video porno ha infettato con un virus malevolo milioni di utenti. Stando alle prime informazioni (rilanciate dal Guardian che ha citato la società di sicurezza Proofpoint) l'attacco ha interessato soprattutto Stati Uniti, Canada, Australia e Regno Unito e si è manifestato con l'installazione di un "malware" attraverso una pubblicità ingannevole che avrebbe infestato milioni di computer, in ogni parte del mondo. Il team di ProofPoint tramite un post sul blog ufficiale dell'azienda spiega che il malware Kovter prometteva agli utenti di installare un aggiornamento del browser per aumentare la sicurezza mentre in realtà scaricava un pericoloso malware sul dispositivo della vittima. È chiaro che accedere ad un database di utenti come quello reso disponibile da Pornhub, apre agli hacker un potenziale di guadagno elevatissimo.

Roma - Un gruppo di cyber-criminali noto come KovCoreG ha abusato della popolarità di PornHub per distribuire codice malevolo, un attacco a base di malvertising che è durato più di un anno e che ora continua a fare danni anche altrove. Il sito in questione è tra i maggiori portali visitati al mondo con 70 milioni di utenti che non dovrebbero temere per il furto dei dati personali: Pornhub infatti ha adottato il protocollo https per proteggere proprio l'identità dei suoi appassionati navigatori.


COMMENTI