KXIP vs KKR Live Score

"Microsoft non supporta gli sviluppatori nipponici e le loro produzioni".

Durante l'E3 di Los Angeles, abbiamo visto come la casa di Redmond abbia provato a cambiare questa tendenza concedendo a Bandai Namco grande spazio sul proprio palco, mettendo in luce giochi come Code Vein e Dragon Ball FighterZ.

"A essere sinceri, l'approccio di Microsoft rispetto ai giochi giapponesi non è stato di grande supporto", ha dichiarato Takuro Yamashita, presidente e CEO di NIS America, nel corso di un'intervista con MCV. "Ovviamente non siamo contrari a cercare nuove cose". Disgaea 5 su Switch è stata una di quelle e ha pagato, ecco perché stiamo andando decisamente avanti.


COMMENTI