KXIP vs KKR Live Score

Ad oggi Netflix ha 104 milioni di abbonati in tutto il mondo, con 50 milioni nei soli Stati Uniti. Altre segnalazioni stanno giungendo da Francia e Germania. I piani Standard (quello che consente di sfruttare lo streaming in HD) e Premium (Ultra HD) subiranno un incremento a partire dal mese di novembre. Questo piano passerà dagli attuali 9,99 euro a 10,99. Più alto invece il rincaro per il piano Premium, che permette di usare Netflix su quattro dispositivi contemporaneamente e permette la visione di contenuti in 4K, che passa da 11,99€ a 13,99€, un aumento di due euro al mese.

Netflix sembra, quindi, seguire la scia di Sky, che da ottobre ha rimodulato il periodo di fatturazione a 4 settimane facendo aumentare il costo dell'abbonamento dell'8,6% all'anno. Dal 19 ottobre gli utenti cominceranno a ricevere comunicazione degli aumenti. I costi salirebbero, dunque, da 9,99 dollari a 10,99 dollari per l'abbonamento Standard e da 11,99 dollari a 13,99 dollari per l'abbonamento Premium.

Ovviamente arriva anche la giustificazione da parte del servizio di streaming: l'aumento globale permetterà di rendere il servizio ancora più completo e competitivo sul mercato, anche perché, a detta di Ted Sarandos, Chief Content Officer di Netflix, nel 2018 saranno stanziati ben 7 miliardi di dollari per l'acquisizione di diritti e per la produzione di contenuti originali. Al momento non sappiamo se gli aumenti verranno prossimamente applicati anche agli utenti italiani (l'eventualità non ci appare comunque così remota).

Netflix alza i prezzi per i suoi abbonati.


COMMENTI