KXIP vs KKR Live Score

L'obiettivo della Campagna Nastro Rosa AIRC è di raggiungere il 100% di sopravvivenza: un traguardo fondamentale rispetto al quale i Comuni Italiani intendono dare il loro contributo partecipando ad un evento di sensibilizzazione nazionale. L'Amministrazione Comunale ha sposato le cause dell'iniziativa illuminando di rosa l'obelisco di piazza Le Fosse grazie ad Antonio Abenante Abvisions.

E allo scopo di richiamare l'attenzione sulla campagna, il prossimo 21 ottobre il Comune illuminerà di rosa la propria sede in Via F. Petrarca in occasione della manifestazione "Francigena in Rosa", una passeggiata di beneficenza, organizzata in collaborazione con il Comitato Carnevale, il Comitato 16 Novembre e l'Associazione Susan G. Komen Italia, incentrata sulla diffusione di messaggi di prevenzione e di raccolta fondi da destinare alla ricerca. Quest'anno si terrà domenica 22 ottobre alle ore 9.30. In caso di maltempo verrà optato per un percorso alternativo. "L'ampia risonanza dell'informazione alle donne e la capillare sensibilizzazione alla prevenzione sono le armi più utili per la lotta al tumore al seno".

Lotta al tumore al seno: nell'ambito delle sue iniziative periodiche l'ospedale Cristo Re di Roma organizza il 7 ottobre il corso dedicato a "diagnosi e terapia della neoplasia mammaria: dalla mammografia tradizionale e con tomosintesi alla terapia".

Il tumore alla mammella continua ad essere ancora il "big killer n.1" del genere femminile.

L'80% delle donne italiane affette da tumore al seno è vivo a 10 anni dalla diagnosi ma, nonostante questo dato positivo, molto resta da fare sul fronte della prevenzione e della conoscenza sul come combattere questa patologia: così, il 31% delle italiane, ad esempio, non conosce l'importanza dell'autopalpazione ed il 57% non sa se e come è possibile trattare la malattia anche in fase avanzata. Oltre ai centri di screening sono a disposizione 45 strutture sanitarie che hanno aderito all'iniziativa che effettueranno gratuitamente mammografie di prevenzione. "Se si interviene ai primissimi stadi, le guarigioni superano il 90%".


COMMENTI