KXIP vs KKR Live Score

Hanno fatto capire, che sono in quella posizione in classifica, per meriti, grinta e voglia di essere i protagonisti per quest'anno.

Spalletti 6,5: continua a far crescere i suoi che per 90' tengono perfettamente in difesa, stretti e concentrati, c'è da crescere in fase offensiva ma siamo in salita continua.

Padroni di casa al completo nel big-match del San Paolo. Negli altri reparti, invece, restano confermate le presenze dei soliti titolari come Callejon e Mertens.

Ma ora è tempo di pensare al campionato, dove il Napoli comanda la classifica in solitaria con 24 punti a +2 proprio dai nerazzurri prossimi avversari e va in cerca della nona vittoria su none partite.

55′ Marek Hamsik (Napoli) prova il tiro dal limite. Negli ultimi minuti Spalletti tenta il tutto per tutto con Eder al posto di Icardi, ma è sempre il Napoli a sfiorare il vantaggio; l'Inter ringrazia Handanovic che si immola davanti a Mertens e tiene la propria porta inviolata.

La reazione dell'Inter è affidata ad un colpo di testa di Perisic, il croato però non trova lo specchio della porta.

Termina 0-0 il big match tra Inter e Napoli. Fa un errore Skriniar, per sua fortuna c'è Koulibaly e non un attaccante e il centrale azzurro sbaglia completamente la conclusione. Reina para senza problemi un tiro di Icardi mentre Candreva crossa per la sponda di Perisic che di testa serve Borja Valero: sull'ex viola Reina compie un grande intervento. Bravo il portiere spagnolo a dire no al destro di Borja Valero.

48′ Albiol salva sulla linea! Napoli e Inter, due realtà diverse, ma con una forza e una grinta che le contraddistingue. Il pareggio del San Paolo ha confermato il "fattore S" di questo inizio di stagione, ma niente a che vedere con la "sfiga che non se ne va mai" cantata in tempi non sospetti dall'interista Max Pezzali negli 883. Dietro c'è un grande lavoro, quello di Luciano Spalletti. Neanche un trofeo da quando è arrivato in nerazzurro dall'Udinese come erede di Julio Cesar, una maledizione che vuole spezzare; quest'anno, è praticamente sempre tra i migliori in campo e si è superato contro il Napoli grazie a un'altra prestazione superlativa. L'infortunio subito dal polacco Milik ha infatti privato Sarri della principale alternativa per il suo reparto offensivo, rendendo obbligate le scelte del tecnico toscano in attacco.


COMMENTI