KXIP vs KKR Live Score

La previsione del Fondo per il 2017 e' in linea con quella contenuta nella nota di aggiornamento del Def, mentre per il 2018 le stime del Fmi sono piu' basse di quelle del governo, che prevede anche per il prossimo anno un +1,5%.

Per quanto riguarda il debito pubblico, si toccherà quota 133% del Pil nel 2017, dal 132,6% del 2016, per poi ricominciare a scendere al 131,4% nel 2018. L'Fmi taglia infatti le stime di crescita dell'economia americana e striglia Donald Trump sulla politica fiscale e sul clima. Una crescita, si spiega, legata all'aumento degli investimenti, del commercio e della produzione industriale, che "assieme al miglioramento della fiducia di consumatori e imprese, sta sostenendo la ripresa".

CANADA - La revisione più forte è quella stimata per il Canada che quest'anno, secondo il Fondo, dovrebbe crescere quest'anno del 3,0% (+0,5 punti rispetto a tre mesi fa e 1,1 punti su aprile) e poi crescere ancora del 2,1% nel 2018 (+0,2 punti).

Il Fondo Monetario Internazionale alza le stime sul PIL Italiano, ma conferma l'allert sugli Npl in pancia alle banche.

La crescita del Pil è vista ridursi all'1,3% nel 2018 e all'1,1% nel 2019.

In tema di conti pubblici, il deficit/Pil è visto in marginale riduzione al 2,0% nel 2018 e in discesa più solida all'1,4% nel 2019.


COMMENTI