KXIP vs KKR Live Score

Dovrebbe arrivare oggi il via libera del Consiglio dei Ministri al decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2018.

Nell'antipasto odierno si trovano alcune - snelle, nelle intenzioni - disposizioni di natura fiscale che vedono come portata principale la riapertura dei termini per la rottamazione delle cartelle della ex Equitalia, cui dovrebbe far seguito (probabilmente solo nella legge di Bilancio) quella delle liti con il Fisco.

La definizione agevolata (il termine tecnico della cosiddetta rottamazione) dovrebbe rivolgersi ad un'ampia platea di contribuenti, in modo da assicurare, secondo i calcoli circolati fino ad oggi, circa 1,5 miliardi di euro.

Il governo avrebbe fissato il limite ai ruoli dei primi 9 mesi dell'anno, con la possibilità di pagare in 5 rate di uguale ammontare fino a febbraio 2019. La prima consiste nel permettere il versamento delle rate scadute fino al 30 novembre, senza conseguenze per gli inadempienti. Il disegno prevede che, una volta superata una data soglia azionaria, l'investitore dovrà inviare una lettera di intenti in cui chiarisce gli obiettivi, così da evitare scalate opache.

Prevista anche la proroga del prestito ponte per Alitalia. Il prestito ponte era stato concesso lo scorso 2 maggio ed era restituibile entro 6 mesi. Con altri 150 milioni di euro invece sarà istituito il Fondo imprese sud. Restano in bilico l'introduzione dell'obbligatorietà della fatturazione elettronica tra privati e l'apertura della raccolta dei diritti d'autore, senza l'intermediazione della Siae.


COMMENTI