KXIP vs KKR Live Score

Quando ho iniziato a lavorare come attrice, stavo lavorando ad un film e ho ricevuto una chiamata da Harvey Weinstein che mi chiedeva se dormissi con le donne con le quali mi si vedeva nei media.

Anche se per quanto mi riguarda, a questo mostro servirebbe qualcosa di più drastico che un centro di recupero.

Al magazine Page Six Weinstein ha rilasciato le prime dichiarazioni successive allo scandalo che lo ha travolto: "Sono profondamente devastato". Dopo le scottanti rivelazioni del New York Times, che parlavano di offerte di lavoro concesse in cambio di favori sessuali, un'imbarazzata Hillary Clinton ha deciso di sbarazzarsi dei soldi ricevuti dal produttore durante la campagna elettorale, 1,5 milioni di dollari che l'ex first lady ha deciso di dare in beneficenza. Intanto anche in Gran Bretagna, Weinstein è stato escluso dai Bafta, mentre il Primo ministro Theresa May è d'accordo con la proposta di alcune deputate di revocare al produttore L'Ordine dell'impero britannico, concessagli anni fa dalla Regina Elisabetta.

Nuove accuse, anche da Lea Seydoux e Cara DelevigneIntanto, si allunga la lista delle donne che denunciano di essere state costrette a subire negli anni o all'inizio della carriera le avance di Weinstain, uno dei produttori più potenti al mondo: ad Angelina Jolie, Gwyneth Paltrow, Ashley Giudd, Rose McGowan, Rosanna Arquette, Mira Sorvino e l'italiana Asia Argento si aggiungono anche le testimonianze di altre due modelle e attrici: la francese Lea Seydoux e la britannica Cara Delevingne.

Ha raccontato l'interprete: "Ci siamo incontrati nel lobby del suo hotel". Il regista a un certo punto se ne andò e Harvey mi chiese di restare e chiacchierare con lui. Quando siamo rimasti soli ha iniziato a vantarsi delle attrici con cui aveva fatto sesso e di come avesse costruito le loro carriere e mi ha parlato di cose inappropriate di natura sessuale. Harvey ha poi affermato di sostenere la scelta della moglie Georgina Chapman, che ha deciso di lasciarlo e ha dichiarato alla rivista People: "Ho il cuore a pezzi per tutte queste donne che hanno sofferto terribili pene a causa delle sue azioni imperdonabili". Rifiutai subito e chiesi alla sua assistente se la mia auto mi aspettasse fuori. Lei disse di no, che ci avrebbe messo un po' ad arrivare e che sarei dovuta andare nella sua camera.

In quel momento mi sono sentita impotente e spaventata ma non volevo darlo a vedere sperando di sbagliarmi sulla situazione. Ci ha chiesto di baciarci e lei ha iniziato ad avvicinarsi a lui in maniera ammiccante. Io mi alzai in fretta e gli chiesi se sapeva che so cantare. Iniziai a cantare. pensai che avrebbe migliorato la situazione, rendendola più professionale, ma ero molto nervosa. Dopo aver cantato dissi di nuovo che dovevo andarmene. Lo fermai e riuscii a uscire dalla stanza. Ho ottenuto comunque la parte nel film e ho sempre pensato che me l'avesse data per quello che era successo.


COMMENTI