KXIP vs KKR Live Score

È morta nella notte, all'ospedale di Desio (provincia di Monza e Brianza) Maria Gioia Pittana, una delle sei persone intossicate da tallio durante le vacanze in una casa di campagna in Friuli. La notizia è stata riferita dalla Direzione Generale dell'Asst di Monza.

Si tratta della madre della prima vittima, Patrizia Del Zotto, e moglie della seconda, Giovanni Battista. Circa 800 i novesi che si erano dati appuntamento alla chiesa di Sant'Antonino Martire per i funerali. Il tallio è un metallo pesante ed altamente tossico, presente in alcuni pesticidi e topicidi. A poche ore dal nuovo ricovero, tuttavia, è andata via, via peggiorando fino ad entrare in coma. Resta ancora misteriosa la causa dell'intossicazione.

I carabinieri hanno prelevato i filtri di un deumidificatore e di un condizionatore nella casa in cui la famiglia ha trascorso le vacanze, a Santa Marizza di Varmo (Udine).

A poche ore di distanza dal decesso per avvelenamento da tallio di Patrizia Del Zotto, la donna di 62 anni di Nova Milanese (Monza), è morto anche suo padre, Giovanni Battista Del Zotto, di 94 anni.

Morta avvelenata dal tallio, colpa degli escrementi di piccioni? Pertanto le indagini svolte finora secondo le indiscrezioni avrebbero escluso la presenza di tallio nell'acqua del pozzo artesiano. Si rimane in attesa degli esiti delle analisi sui campioni di topicida e altro materiale prelevato nell'abitazione friulana della famiglia Del Zotto. Nessuno ha ancora avanzato ipotesi sul fatto che possa trattarsi anche di un'azione dolosa, ovvero di un avvelenamento intenzionale. Non si esclude, infatti, che la contaminazione sia alimentare.


COMMENTI