KXIP vs KKR Live Score

Il produttore Harvey Weinstein, uno di più famosi ed influenti dell'intero cinema americano è stato denunciato per molestie sessuali di confronti dia ttrici e assisteti. Anche Asia Argento, in un articolo del New York Times, ha parlato delle violenze subìte proprio da Weinstein. Tra queste Ashley Judd, Asia Argento, Mira Sorvino, Lucia Evans, Gwyneth Paltrow e Angelina Jolie.

Weinstein dapprima lodò il lavoro dell'attrice, poi uscì dalla stanza, tornando con addosso soltanto un accappatoio e olio per massaggi. "Ero una ragazzina, avevo firmato, ero pietrificata". "Questo comportamento verso le donne - ha aggiunto - in qualsiasi campo e in qualsiasi paese e' inaccettabile".

Si allunga la lista di donne molestate dal magnate di Hollywood Harvey Weinstein. A raccogliere la testimonianza dell'attrice italiana, e di altre donne che denunciano di essere state abusate, è il "New Yorker". Tutta colpa delle dichiarazioni di Asia sulla questione Weinstein (l'attrice ha rivelato di aver subito violenza dal produttore americano).

All'epoca dei fatti Asia Argento aveva 21 anni ed era stata chiamata a interpretare il ruolo di una ladra nel film B. Per tali accuse Weinstein è stato licenziato dalla sua stessa casa di produzione e mollato da moglie e amici.

A questi si aggiungono anche i commenti di chi invece si dice essere vicino all'attrice, in difesa delle donne e di un tema così delicato come lo stupro, la necessità e la difficoltà di denunciare.

Da quel momento è iniziato l'incubo. A Matrix di Nicola Porro, il direttore ha affermato: "Denunciare tutto 20 anni dopo dalla violenza lo trovo vigliacco". "Non ho detto nulla finora perchè avevo paura che potesse distruggermi come ha fatto con molte altre persone". "Mi ha chiesto di fargli un massaggio" ha continuato l'attrice. Venuta fuori la notizia, sono stanti in tantissimi sui social a condannare...

Il produttore travolto dallo scandalo avrebbe dichiarato: "Sono consapevole che il modo con cui mi sono comportato con alcune colleghe in passato ha causato molto dolore e chiedo scusa - avrebbe dichiarato il produttore dopo che lo scandalo è divampato - anche se sto cercando di migliorarmi so che ho molta strada da percorrere". E devo ancora accettare realmente quanto è accaduto.


COMMENTI