KXIP vs KKR Live Score

Le proposte di pensioni di garanzia per chi ha il contributivo e di ridurre i requisiti per le donne rientrano in "un dibattito surreale", in quanto nascono dopo la "presa d'atto che ci sono aree di enorme difficolta' sul mercato del lavoro per i giovani e per le donne".

In un'ampia intervista Tito Boeri ha parlato anche di riforma pensioni, ribadendo che a suo modo di vedere la Legge di bilancio deve concentrarsi sull'obiettivo di creare lavoro per i giovani e le donne e non "per cambiare le regole pensionistiche". "Abbiamo dei profili salariali che gridano vendetta, si pagano le anzianità e non le competenze ", aggiunge il presidente dell'Inps, "è paradossale che questo tema sia stato depennato". "Trovo davvero grave", sottolinea, che "il Parlamento non abbia reso pubbliche le cifre sui contributi versati dai diversi parlamentari".

"Le imprese che investono in formazione, per esempio, possono aver diritto a una decontribuzione piu' forte". Se poi facessimo operazioni come quelle del mancato adeguamento dell'età di pensionamento alla speranza di vita, dopo aver venduto a tutti che abbiamo un sistema delle pensioni stabile. Se questa legislatura non fosse giunta fino ad oggi, non solo non avrebbero ricevuto la pensione [VIDEO], ma avrebbero anche perso i contributi versati in questi anni, destinandoli a rimanere per sempre nelle casse delle camere, quindi poveri italiani capiamo bene che le elezioni anticipate erano impossibili! Per il numero dell'Inps gli sgravi contributivi ai giovani neoassunti sono "efficaci se sono significativi e visibili. E se vengono percepiti come duraturi, strutturali" perché "i tagli limitati o troppo complessi alla fine sprecano risorse".

(Ultime Notizie - Ultim'ora di giovedì 14 settembre 2017) L'attuale sistema contrattuale su due livelli "non funziona" e andrebbe sostituito con un "salariominimoorario legale che valga per tutti".

Sulla questione dei vitalizi, Boeri spiega che "fra parlamentari e consiglieri regionali, si possono trovare 150 milioni" ma servirebbe più "trasparenza". Per Boeri non ci sono dubbi: no alle news sulle pensioni che aumentano i costi per lo Stato e sì a misure che migliorino le politiche sull'occupazione, soprattutto di giovani e donne.


COMMENTI