KXIP vs KKR Live Score

Il peschereccio mazarese "Anna madre" è stato sequestrato nella notte da una motovedetta tunisina mentre si trovava in acque internazionali, a sud di Lampedusa. Il capitano dell'imbarcazione, Giacomo Giacalone, è stato rinchiuso a chiave nei locali interni del peschereccio. Poi hanno preso il controllo del natante, hanno invertito la rotta e si sono diretti verso Sfax. A dare la notizia è stato Giampiero Giacalone, uno degli armatori dell'imbarcazione che appartiene alla società "Pesca giovane srl".

Il peschereccio era già sfuggito ad altri quattro tentativi di abbordaggio, in alcuni casi con spari in aria da parte della Guardia costiera tunisina.

Peschereccio italiano sequestrato da tunisini

"Ho appreso la notizia del sequestro dell'Anna Madre dalla Capitaneria di porto - ha detto Giampiero Giacalone -". Per l'armatore quello che è accaduto "è un fatto anomalo, che stiamo valutando. Al momento attendiamo di avere notizie dalle fonti diplomatiche interessate". Il peschereccio di Mazara del Vallo, secondo l'armatore, trasportava pesce congelato.


COMMENTI