KXIP vs KKR Live Score

Nell'intervista poi Di Maio ritorna sui soliti stereotipi del suo partito: il reddito di cittadinanza soprattutto, che andrebbe finanziato - secondo il vicepresidente della Camera - con il taglio alle pensioni d'oro (incostituzionale, come stabilito più volte dalla Corte Costituzionale, ndr), taglio delle spese per la Pubblica Amministrazione ed investendo su un concetto di "smart nation".

Agenpress - "Se i nostri iscritti vorranno individuare me come candidato premier ci sarò". Non sarà né una incoronazione né un'investitura, dal giorno dopo non vediamo l'ora di presentare il nostro programma al Paese e faremo conoscere agli italiani tutti i nostri candidati ministri. Siamo sempre stati una grande squadra, i nomi dei ministri saranno scelti dal candidato premier. E sulla presunta vicinanza con la Lega Nord di Matteo Salvini precisa: "Io non ho nessuna affinità con chi dice di dare fuoco sotto il Vesuvio". "Se non riusciremo a raggiungere il 40% ma arriveremo comunque primi - aggiunge - ci presenteremo al Parlamento per chiedere ai partiti di darci la possibilità di partire. I prossimi sei sette mesi saranno uno spartiacque per l'Italia: con le politiche tra febbraio e aprile si deciderà se l'Italia sarà ancora governata da chi l'ha ridotta in questo modo". "Se per populisti intendete che siamo gli unici a rinunciare ai voli di stato e all'auto blu allora siamo populisti". "L'ossessione di Renzi per il M5s? Anche nel 2012 dopo il successo in Sicilia siamo diventati la prima forza politica a livello nazionale" alle elezioni del 2013. "Non credo che i cittadini vittime della buona scuola o del jobs act pensino che il problema siano i 5 Stelle", ha aggiunto. "Ma il solo fatto di aver minacciato la costituzione di un codice e poi formate quel codice di comportamento delle Ong ha sicuramente cambiato l'atteggiamento di quelle imbarcazioni nel Mediterraneo".


COMMENTI