KXIP vs KKR Live Score

Peccato, volevo questa pole, domani la vittoria è ancora possibile", ha dichiarato l'australiano della Red Bull. "Per me le gomme e la macchina sono buone, ho confidenza in me, questa gara è molto lunga fisicamente, la concentrazione è difficile da mantenere per tutta la gara, ho tanta fame per fare qualcosa superiore questo weekend. Ma il tedesco è stato l'unico a non segnare il tempo con la goma ultrasoft, girando con la soft, la mescola più dura.

Le convinzioni di Ricciardo derivano dal passo gara mostrato nelle libere di ieri, decisamente convincente: "Sì, penso che abbiamo un ritmo migliore rispetto agli altri". Beh, fino ad un certo punto. E di fare due più due si incarica un giornalista solitamente ben informato come Leo Turrini, sul Giorno: "Siccome sia Raikkonen in Ferrari che Bottas in Mercedes sono stati confermati dai rispettivi datori di lavoro solo per una ulteriore stagione, ci vuol poco a capire dove andranno a parare l'oriundo australiano e il baby fenomeno olandese".

Daniel Ricciardo si è confermato il più veloce anche nella seconda sessione delle libere sul circuito di Singapore. "Non siamo molto lontani dalla Ferrari, siamo abbastanza soddisfatti". Anche un talento indubbio come Max Verstappen stavolta non ce l'ha fatta a contrastarlo: a sua attenuante il fatto di aver trovato anche lui (come Kimi) le bandiere gialle appena uscito in pista, ma oltre mezzo secondo di distacco dal compagno di squadra non è poco.

Intanto, una volta capita la situazione, Daniel Ricciardo si è espresso alla grande, svettando in entrambe le sessioni. Ovviamente pensarlo già battuto sarebbe tuttavia un grosso sbaglio, e sappiamo già ci attenderà una qualifica con scintille almeno tra loro due. Quinto tempo per la Renault di Nico Hulkenberg davanti alle McLaren di Vandoorne e Alonso.


COMMENTI