KXIP vs KKR Live Score

Conosco molto bene Muriel, che ha aggiunto velocità e tecnica. Gli uomini di Di Francesco sono arrivati ieri in Spagna dove il DS Monchi ha incontrato i vecchi compagni e colleghi di una vita. Il Siviglia ha cambiato poco e ha determinate abitudini, ci siamo giocati la partita nonostante fisicamente siamo un po' indietro rispetto a loro. L'argentino, che con El Shaarawy ancora ai box sarà un punto fermo della fascia sinistra in questi primi match della stagione, ha parlato della sua nuova posizione: "Mi si chiede un movimento diverso, che in passato facevo fatica a fare, tra le linee, a entrare nel campo, non aspettando la palla". Per il resto la squadra mi è piaciuta, nonostante abbia sofferto le ripartenze.

Defrel potenziale titolare da esterno? È duttile e lo sta dimostrando, tornando al discorso difensivo credo che ci siano squadre come la Juventus che difendono sottopalla, una squadra che vuole diventare grande deve lavorare sulle due fasi. "L'atteggiamento è giusto, la condizione e l'affiatamento devono migliorare, posso dire che è stata una buona gara". Ero partito che ero un bambino, ed ora sono un padre. Ha preso una decisione definitiva sul partner di Manolas?

"Sulla difesa penso che sia sbagliato continuare a parlare di titolari. Sono contento dei ragazzi". Diventa anche trequartista, cambia poco, sta ritrovando anche la voglia di correre all'indietro. "Radja è un centrocampista e deve fare le due fasi, sta lavorando perché si metta anche lui a disposizione".

Abbiamo visto una Roma un po' in difficoltà nella prima mezz'ora, quanto manca per vedere la vera Roma in percentuale? Un commento sugli ingressi di Fazio e Under?

Non ho fretta nel dare giudizi, stiamo costruendo qualcosa e il tempo ci vuole. Poi la condizione fisica: il Siviglia deve fare i preliminari di Champions, è più avanti di noi. Siamo cresciuti parecchio ma non mi accontento. Cercheremo di sbagliare meno. Migliorando questa, si migliorerà in tutti i reparti. Ha la gamba giusta, sono contento del suo approccio.

Non sarà solo il ritorno del diesse Monchi: a Siviglia ci ha lasciato il cuore anche Diego Perotti, che ha giocato sette anni nello stadio che ospiterà questa sera i giallorossi. Il mio obiettivo è di vincere con questo club, sarebbe indimenticabile.


COMMENTI