Stava nuotando quando ha avuto delle difficoltà e ha rischiato di annegare. L'immediata segnalazione di un venditore ambulante, e l'intervento del bagnino e di un'infermiera, però, sono serviti per salvare il bambino.

Sono stati attimi di terrore, di vero panico, all'ora di pranzo in spiaggia: un bimbo di 7 anni, di Cingoli, ha rischiato di annegare nello specchio di mare del Cesano, a Senigallia, di fronte allo stabilimento Baia Canaria. Ad accorgersene un venditore ambulante che ha allertato il bagnino di salvataggio.

La donna ha iniziato subito le manovre di rianimazione fino all'arrivo del 118.

A dare l'allarme è stato un venditore ambulante che si è accorto del bambino in acqua che aveva delle difficoltà. Non è grave. Sul posto anche la polizia municipale.


COMMENTI