KXIP vs KKR Live Score

Ha vinto la madre. La donna si era rivolta al legale, esperto in Diritto minorile, per tentare di avere giustizia. "La Corte ha accolto ogni".

Il caso era scoppiato lo scorso maggio, con la disposizione del tribunale dei minori di Venezia che comunicava il decadimento della potestà sul figlio, in base di una relazione dei servizi sociali. "Ammesso e non consesso che l'essere effeminato sia un problema, sicuramente non è un motivo valido per strappare un ragazzino alla famiglia". Il ricorso era stato immediato. "Così, all'udienza dello scorso 8 agosto, non ho prodotto nuove prove, nuove testimonianze, nuove relazioni, ma ho portato direttamente l'adolescente stesso, per far vedere a chi di dovere il grave errore cui sarebbero potuti andare incontro se avessero confermato l'atto in precedenza emesso". Il 13enne doveva essere trasferito dopo ferragosto in una comunità del Trevigiano.

CCDU. "I nostri complimenti ai giudici d'appello che, nonostante perizie psichiatriche d'indirizzo contrario, si sono appropriati del loro ruolo di perito tra i periti, emanando una sentenza ispirata al buon senso e al rispetto dei diritti umani - dichiara Paolo Roat - responsabile nazionale Tutela Minori del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani (Ccdu) onlus".


COMMENTI