KXIP vs KKR Live Score

Proprio mentre l'economia dà i primi segnali di stanchezza, la Germania passa all'azione nel tentativo di fermare la Banca centrale europea.

"Ci sono dubbi sul fatto che [l'acquisto di titoli di Stato sotto il QE] sia compatibile con il divieto di finanziamento monetario". La Corte Costituzionale tedesca ha rinviato alla Corte di Giustizia europea i numerosi ricorsi presentati in Germania contro il programma di acquisto di titoli di Stato e altre obbligazioni, da 60 miliardi di euro al mese, lanciato dall'Eurotower all'inizio nel 2015. Il dato si rivela sotto il consensus che indicava una crescita dello 0,7%.

Nel gennaio del 2015 il governatore Mario Draghi aveva annunciato al World Economic Forum che la Banca Centrale Europea avrebbe acquistato titoli di debito pubblici e privati a partire da marzo 2015 almeno fino a settembre 2016 al ritmo di 60 miliardi di euro/mese, e comunque fino a quando il tasso di inflazione nell'eurozona fosse tornato ad avvicinarsi al 2%.

Il punto è uno solo: la Germania non vuole perdere quello status di "superpotenza" che la sua economia gli ha consentito di ottenere negli ultimi anni: ed è per questo che la Corte Costituzionale tedesca di Karlsruhe ha deciso di chiedere alla Corte di Giustizia Europea di pronunciarsi sulla legittimità del programma QE.


COMMENTI