KXIP vs KKR Live Score

Coltiva piante di fagiolini all'interno del proprio appezzamento di terreno, ma improvvisamente i carabinieri, passando per la zona, sentono uno strano odore di marijuana, e decidono di intervenire. Così, un 52enne è stato arrestato dai carabinieri a Lido di Camaiore perché ritenuto responsabile di produzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, durante un servizio finalizzato al contrasto della coltivazione illecita di sostanze stupefacenti, sono passati in contrada Piano Mendola, e hanno sentito un forte odore di cannabis indica proveniente da un appezzamento di terreno recintato.

Nel giardino della sua villetta in provincia di Milano, aveva una piantagione di marijuana: mille piantine nascoste tra la vegetazione, in un'area recintata. Immediatamente è scattata la perquisizione della proprietà, conclusasi con il sequestro di 300 gr. di marijuana pronta per essere smerciata, di bilancini e di materiale per il confezionamento delle dosi, nonché di 1.000 piante di cannabis, di altezza dal metro fino ad oltre 230 cm.

L'uomo ha atteso agli arresti domiciliari l'udienza di convalida del Tribunale di Lucca nel corso della quale è stata disposta la misura cautelare della custodia in carcere.


COMMENTI