KXIP vs KKR Live Score

Una tranquilla giornata al mare si è trasformata in un incubo per una famiglia scozzese: mamma, papà, e una bambina di soli 18 mesi.

La bimba in questione ha rischiato l'amputazione dell'alluce dopo che questo si era gonfiato in modo anomalo, diventando "grande quanto quello di un adulto", a causa di un'infezione causata proprio dalla pipì di un cane.

Ad Aria McCart, 18 mesi, è stata amputata parte dell'alluce del piede sinistro: la piccola camminava sulla spiaggia di Ardrossan, Scozia, quando incidentalmente ha poggiato il piede su urina di cane. Una volta tornata a casa, mamma Amy-Leight le ha fatto il bagnetto come di consueto ma ha notato un particolare decisamente preoccupante: la figlia aveva la febbre, le labbra blu e i sintomi della letargia (ovvero uno stato di sonno patologico profondo).

I medici, diagnostica l'infezione, hanno deciso di operare la piccola per rimuovere il tessuto infetto ed evitare l'amputazione. La mamma della bimba, dopo aver passato giorni d'inferno, ha commentato l'accaduto cercando la collaborazione dei padroni dei cani: "È stato tremendo". Il motivo non è solo nei cattivi odori, ma anche per tutelare la salute di chi si trova nella stessa spiaggia. Va detto, tuttavia, che l'ipotesi della pipì come causa dello scioccante incidente non è stata confermata: alla base di tutto ci potrebbe essere stata una micro-ferita infettata da batteri presenti nella sabbia. L'unica vera misura sicurezza da attuare sarebbe il rispetto delle norme igieniche su tutte le spiagge del mondo.


COMMENTI