Una piromane è stata arrestata nel Comune di Chiusdino, in provincia di Siena. Ciò ha permesso di scoprire che quel fuoco era stato appiccato di proposito. Nello stesso momento i militari notavano una donna allontanarsi da uno dei luoghi interessati dall'incendio, immediatamente fermata veniva trovata in possesso di un accendino.

Immediatamente le squadre antincendio dei VVF e dellAssociazione Volontari “La Racchetta” di Sovicille sono state allertata, nonché i militari della Stazione Carabinieri di Chiusdino che hanno raggiunto tempestivamente i luoghi interessati dallincendio.

La donna - le cui generalità non sono state fornite dalle forze dell'ordine - non è stata in grado di giustificare la sua presenza sul posto e in breve ha ammesso di essere stata lei ad appiccare il fuoco in entrambi i punti.

La donna è S.A. cl.1959, residente a Sovicille, separata, giornalista iscritta allAlbo della Toscana.

Con l'intensificazione dell'attività di prevenzione e contrasto degli incendi boschivi, nella serata di ieri i Carabinieri della Stazione di Bellegra e quelli della Stazione di Affile hanno arrestato una 42enne del luogo, sorpresa in flagrante mentre appiccava un incendio a delle sterpaglie di un terreno incolto, limitrofo al bosco in località Fontana Fresca.

Dal Chianti alla Val d'Elsa passando dalla Val di Merse, in questo nell'ultimo mese l'impegno dell'Arma nel prevenire e reprimere azioni criminali quali gli incendi boschivi ha assunto un valore prioritario al quale anche i Carabinieri Forestali hanno dato un contributo fondamentale.


COMMENTI