Ha percorso tutto il tragitto da Martinsicuro ad Ascoli con il solo pensiero di farla finita. L'uomo è stato trovato morto dalla polizia di Ascoli Piceno all'interno del poligono di tiro di Campolungo. Poco prima di morire avrebbe, infatti, inviato dei messaggi ai suoi famigliari.

L'istruttore era in possesso delle chiavi della struttura, dove attorno alla mezzanotte avrebbe prelevato una pistola da esercitazione e alcuni proiettili, utilizzati per spararsi alla testa vicino all'auto. Poi, davanti all'auto che aveva lasciato nel parcheggio antistante, si è puntato la pistola alla tempia e ha esploso un colpo.


COMMENTI