KXIP vs KKR Live Score

Londra - Avrebbe voluto noleggiare un camion da 7 tonnellate e mezza come quelli di Nizza e Berlino, ben più grosso e pesante del van usato per gli attentati al London bridge e al Borough Market di Londra, sabato 3 giugno 2017; l'attentatore Khuram Shazad Butt, complice di Rachid Redouane e dell'italo-marocchino Youssef Zaghba, invece, ha avuto problemi con la carta di credito e ha dovuto ripiegare su un mezzo più piccolo. Lo ha reso noto la polizia britannica parlando delle novità emerse nelle indagini.

A destare scalpore (ma anche curiosità) sono anche i coltelli usati: si tratta di coltelli da cucina con lama in ceramica rosa da 30 centimetri, la cui impugnatura è avvolta da nastro adesivo e da un cinturino in pelle per tenerlo legato al polso nelle fasi concitate dell'attacco.

Non avevo mai visto nel Regno Unito una tecnica di questi tipo - ha commentato Dean Haydon, il numero uno dell'unità antiterrorismo di Scotland Yard - I terroristi cercavano di creare il massimo panico agganciandosi degli esplosivi finti.

La polizia metropolitana ha dichiarato che secondo la scientifica nel furgoncino bianco sono state trovate "13 bottiglie di vino con stracci attorno al collo da riempire presumibilmente con liquido infiammabile" e anche due fiamme ossidriche. Se il piano iniziale fosse andato a buon fine, "l'effetto sarebbe stato ancora peggiore", ha spiegato Haydon.

La mattina del 10 giugno sono state fermate altre due persone nella zona est di Londra. Nell'abitazione di Barking è stato trovato un Corano in inglese aperto sulla pagina in "cui si descrive il martirio".


COMMENTI