KXIP vs KKR Live Score

A rivelarlo gli esami tossicologici resi noti dal coroner di Los Angeles. Tuttavia, non è stato possibile stabilire se l'utilizzo di questa droghe abbia effettivamente contribuito al decesso: "In base alle informazioni tossicologiche, non possiamo stabilire il significato della presenza di diverse sostanze stupefacenti presenti nel sangue e nei tessuti della signora Fisher in relazione alla causa del decesso". I risultati parlano poi di una "esposizione all'eroina, anche se non è possibile stabilire né in quante dosi nè quanto è durata l'esposizione a essa". L'apnea notturna è un disturbo respiratorio che provoca temporanee interruzioni della respirazione durante il sonno. Al termine del volo, non riuscendo a sveglirla, l'attrice aveva vomitato per poi perdere conoscenza e collassare poco prima dell'atterraggio.

L'attice è sempre stato molto trasparente nell'ammettere che facesse uso di droghe, dichiarando apertamente di aver cominciato a fumare erba all'età di 13 anni. Nel 2013 disse a PEOPLE che "l'unica lezione per me o per chiunque altro è che è necessario trovare aiuto". Alla fine, ci è morta. Parlava della vergogna che tormenta le persone e le loro famiglie quando devono affrontare queste malattie. So che mia mamma voleva che la sua morte incoraggiasse le persone ad aprirsi e a parlare delle proprie battaglie. L'occasione è preziosa per lanciare un appello: "Cercate aiuto, impegnatevi affinché il governo stanzi fondi per i programmi dedicati alle malattie mentali. Lo stigma sociale è il contrario del progresso, ed è solo con il progresso che troveremo una soluzione". Ti voglio bene Momby.


COMMENTI