KXIP vs KKR Live Score

Tra la colonna sonora dei clacson e gli effetti speciali dei fumogeni, i cori più gettonati sono i canonici sfottó ai cugini fortitudini, che si sono fermati alle semifinali, e l'urlo più profondo, come ovvio, è un meritato "Serie A". Il numero 11 di Trieste ne piazza quattro e permette alla sua squadra di risorpassare le V nere (35-33). La giovane promessa del basket italiano - è un classe '95 -mette a segno uno straordinario 4/4 dall'arco e riporta l'Alma ad un solo punto di distanza all'intervallo lungo. In semifinale poi, la Virtus ha eliminato nettamente Ravenna per 3-0, per poi ripetersi in finale contro Trieste, che nell'altra semifinale aveva trionfato a gara 5 contro la Fortitudo Bologna. Lo fanno, grazie ad una tripla di Spissu e ad un alley oop concretizzato da Lawson. Ma un antisportivo fischiato a Da Ros non permette agli uomini di Dalmasson di allungare. Tanti errori da entrambe le parti sono da mettere in conto in un match decisivo per le sorti delle due squadre. Nella ripresa Trieste scende in campo con le idee chiare e si tuffa su ogni pallone ma Bologna ribatte colpo su colpo senza concedere nulla, e la partita diventa intensa e bellissima. All'uscita dal minuto, i padroni di casa trovano anche i canestri che valgono la parità. Un torneo in cui la Virtus avrà ancora il sostegno di Segafredo e quello dei tifosi (in questo campionato ha avuto più pubblico di molte squadre di A1), per un squadra tutta da progettare, a partire dagli stranieri. C'è una coppa sollevata, non sarà il trofeo più prestigioso passato dalle mani dei giocatori bianconeri, ma è quello che più contava quest'anno. Gara così punto a punto nel finale di frazione con le difese a prevalere nettamente sugli attacchi ma la Virtus a prendersi il +4 di vantaggio sull'ultimo break (54-58).

Trieste: Parks 7, Coronica 2, Green 19, Pecile 4, Baldasso 16, Prandin 2, Cavaliero 6, Da Ros 7, Cittadini 3.

Bologna: Ndoja 5, G. Spizzichini 1, K. Lawson 22, M. Spissu 12, M. Umeh 15, K. G. Rosselli 8, A. Gentile 5, D. Bruttini 4, Michelori n.e., L. Penna n.e., Oxilia n.e. Coach.


COMMENTI