KXIP vs KKR Live Score

Gli esperti di Piazzetta Cuccia sottolineano che, stando alle indiscrezioni di stampa, Intesa Sanpaolo e' l'unica banca che puo' digerire l'acquisizione di Popolare Vicenza e Veneto Banca. Alla domanda se c'è stata una convocazione da parte del ministero dell'Economia alle banche, Vita ha replicato che "ci sono colloqui costanti e continui".

Innegabile la minima appetibilità dell'intera operazione, dimostrata non solo dal rifiuti di Atlante di immettere altri capitali, ma anche dal fatto che recentemente, gli stessi imprenditori dell'area interessata, il Triveneto, appunto, avrebbero rifutato di partecipare a una cordata per il salvataggio delle due banche.

Sul salvataggio delle banche venete il presidente di Unicredit, Giuseppe Vita, afferma che "se c'è una soluzione di sistema noi siamo disponibili a partecipare, faremo il nostro dovere ma proprio per un senso di solidarietà al Paese". "Noi abbiamo detto che siamo disposti a partecipare a quella che è una soluzione di sistema, proporzionale che coinvolga la grandissima parte delle banche italiane".

"Oggi come oggi siamo ancora alla ricerca di una soluzione di sistema", ha detto. Da un lato verrà costituita una 'good bank' "che verrà ceduta al prezzo simbolico, ma in presenza - assicura un'altra fonte - di un piano solido che assicuri stabilità per il futuro"; dall'altro "si sta studiando la soluzione per consentire al Tesoro di garantire i 5-6 miliardi di euro necessari a gestire gli asset che non verranno conferiti nella nuova banca, a partire dagli Npl".

In merito alle recenti ipotesi sulla cessione delle due banche venete dopo lo scorporo delle sofferenze in una bad bank finanziata dallo Stato, Vita ha osservato che "se c'è il governo che ha trovato una soluzione per creare una bad bank e c'è da risolvere il problema minore della parte buona delle banche, questa può essere una soluzione". L'Unicredit ha quindi detto di essere disposta a partecupare solo in una "soluzione di sistema" e che "se poi altri trovano delle soluzioni migliori, ben vengano".


COMMENTI