KXIP vs KKR Live Score

Dai dati di maggio 2017, emerge che i prestiti a famiglie e imprese sono in crescita su base annua di +0,8%, consolidando il miglioramento della dinamica complessiva del totale dei prestiti in essere.

Sulla base degli ultimi dati ufficiali, relativi ad aprile 2017, si conferma inoltre la ripresa del mercato dei mutui.

Ad aprile è risultato in flessione il trend dei depositi dall'estero: in particolare, quelli delle banche italiane sono stati pari a circa 296 miliardi di euro, 6,8% in meno di un anno prima. Sul totale delle nuove erogazioni di mutui quasi i due terzi sono mutui a tasso fisso: nell'ultimo mese la quota del flusso di finanziamenti a tasso fisso è risultata pari al 74,5%.

In maggio Abi segnala un aumento dei depositi del 4,3%, un deflusso delle obbligazioni (-14,5%) con un saldo complessivo in leggero aumento annuo di 0,2% dal -0,1% del mese precedente. Le sofferenze nette si collocano a 77,2 miliardi, il valore più basso da maggio 2014, mentre è stabile il tasso di interesse sulla raccolta (0,95%), ben lontano dai livelli di fine 2007 (2,85%). Si tratta di un livello ancora particolarmente basso rispetto agli oltre 300 punti raggiunti prima della crisi finanziaria (329 punti base a fine 2007).Il tasso medio di interesse sui prestiti a maggio ha toccato il minimo storico (2,79%), con quello sulle nuove operazioni in lieve rialzo a 1,56% (da 1,53% di aprile), e quello sulle nuove operazioni per acquisto di case sostanzialmente fermo (2,12%). In media nel 2016 tale differenziale è risultato pari a 1,98 punti percentuali (2,11 p.p. nel 2015).


COMMENTI